Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2021

Valerie. Il mio “incontro” con Amy Winehouse. Ep III

Immagine
Gennaio 2014 Una sera, diverso tempo dopo questi fatti, qualcuno mi scrive in chat che la mamma di Amy, la Signora Janis, è su Twitter e interagisce volentieri con i tanti fans  della figlia che la contattano. “Perché non le fai sentire la tua canzone?” Di nuovo quella sensazione di essere sbalzato fuori dal tempo, di nuovo quel «Why don’t you come on over, Valerie?» È un attimo. Scelgo le parole più accorte possibile, cercando a tutti i costi di salvaguardare la purezza della mia intenzione e di questa incredibile epifania da ogni possibile sospetto di sciacallaggio e mitomania. Così parte il tweet più importante della mia vita finora. Non credo siano passati più di cinque minuti. Il mio telefono vibra. La notifica è lì. Dice:  “Angels are singing lullabies  [citando l’ultimo verso del mio pezzo].  Wonderful, thanks. Janis ” Quelle poche parole stavano dando un senso a mesi interi di ciò che avevo iniziato a pensare fosse pura follia. Ma non era finita. Dopo pochi giorni Miss Janis mi