Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2019

Il ventisei

Immagine
Il ventisei, che giorno strano. Ricordo ancora la sua mano sul pianoforte,  in aeroporto. E sono nato. E sono morto. E son volato oltre le Porte. La percezione che si spalanca. Comunicazione che non si stanca. Con nuova forma, con nuovi modi, sembra che dorma poi torna in piedi. Pensieri non casuali, messaggeri puntuali. Sincronia da far paura. Telepatia.  Magia pura. Il ventisei, che arcobaleno. Dovevo stare un'ora al piano e poi tornarmene a casa mia. E invece lei. mi dà la mano e dopo sale su un aeroplano che non l'ha mai portata via. Valerio (Testo di Valerio Mattei) Photo by V. Mattei Editing by Sonia Burzì valeriomattei.com

Più di ieri

Immagine
Mi dissi: “Chiamo” ma certi pensieri strani mi convinsero che non c’eri. Lasciai detto che ti amo molto meno di domani, molto, molto più di ieri. Valerio valeriomattei.com

There will be a time to fall in love - Lyrics

Immagine
Free listen here - Ascolta gratuitamente Music and Lyrics by Valerio Mattei There will be a time  to fall in love something divine will turn you on It looks like none of us ever really cares that nothing is enough if it can’t be shared There’ll be a time to fall in love when we will find a way home There will be some place to fall in love maybe my waves will find their shore I always sit and wait when the night is blue behind my window pane for somebody new There’ll be some place to fall in love when my embrace will melt with yours I wake up some days with clouds on my mind but I’am gonna live them so far behind There will be a time to fall in love Or how will we survive away from home? Why do we miss anything more? when we just need God blessing our souls how will we stand without falling… in love Hey, it will be so fine to fall in love (Brano di Valerio Mattei) Valerio Mattei valeriomattei.com

Essere te

Immagine
Vorrei sapere cosa ti resta quando il silenzio spegne la festa e io non sono vicino a te. Vorrei indicarti la risposta a quel ronzio che hai nella testa e che ti stressa senza un perché. Ma se le mie idee ti vanno strette, se le mie mani sono manette, la mia uscita dalla tua vita sarà il più grande dono che c’è. Perché amo gli angoli del tuo sorriso e il tuo cuore leggero e acceso, più dell’idea che un tal paradiso sia e sarà sempre tutto per me. Perché “ti amo” non sia “pescare” come “ti fucilo” sta per “sparare” perché l’Amore sia un Portale al nostro più alto e più vero Sé. Ma quando sei persa nella foresta e sconquassata dalla tempesta, l’unica cosa che ti resta è camminare verso te stessa. E quindi essere... Essere te. Valerio (testo di Valerio Mattei) valeriomattei.com