Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2018

Chester, un faro nella tempesta.

Immagine
Lettera spirituale a Chester Bennigton di Maria Adelinda Del Viscovo Chi ha potuto toccare le tue mani e le tue braccia ha potuto anche sentire davvero il dolore che ti scorreva nelle vene.  E tu, dopo tanto strazio, a quel dolore hai messo fine.  La tua vita era un disastro ma tu ne hai fatto un'opera d'arte, ne hai fatto MUSICA.  La tua musica, sempre estranea a logiche commerciali, è stata frutto della tua sofferenza, dei tuoi disagi, della tua inadeguatezza.  La musica ti ha dato il coraggio di reagire per ogni volta che hai dovuto subire nella tua vita, di opporti a continue ingiustizie che non meritavi. Per questo le tue canzoni sanno di urla e di lamenti, di fuoco e sangue.  Forse non tutti sanno cosa vuol dire andare a fondo e non riuscire a tornare più in superficie…. forse non tutti capiscono davvero cosa vuol dire vivere sottomessi ai comandi di una mente malata.  Forse sanno cosa vuol dire "tristezza" ma non colgono il senso p